Estate 2022: Lago di Garda, Riviera Romagnola e Salento le mete più cercate dai turisti

L’estate del 2022 sembra avere tutti i presupposti per segnare l’inizio della ripresa turistica: dopo gli eventi delle ultime settimane forse si ha ancora timore ad abbracciare questa speranza, ma senza dubbio (tutti noi) turisti abbiamo una gran voglia di tornare a viaggiare.

La delicatezza della situazione in Ucraina ci impone cautela nel giudicare i dati di domanda; quindi, cercheremo di seguire periodicamente l’evoluzione del mercato per avere conferma dei trend di crescita. Secondo i dati, infatti, solo negli ultimi quindici giorni (29 marzo – 12 aprile) sono state effettuate 7,8 milioni di ricerche per i pernottamenti che vanno da giugno a settembre; per un totale di circa 14,0 milioni di posti letto. I dati provengono dal Travel Data Lake di Zucchetti, il data hub che raccoglie e analizza le ricerche nei booking engine delle strutture ricettive, e ci mostrano ogni giorno cosa cercano i turisti. Riusciamo, così, a capire dove stanno pianificando una vacanza, per quante notti, qual è il periodo più richiesto, e così via.

Dal grafico sopra, possiamo vedere quali sono le destinazioni turistiche più cercate dai turisti: i valori sono espressi come indice di pressione della domanda, ponderando i dati in modo da permettere il confronto tra destinazioni che hanno diverse capacità ricettive.

Ai primi posti, due destinazioni molto note: Lago di Garda e Riviera Romagnola, due mete che da sole, nel 2019, raccoglievano quasi 50 milioni di presenze in tutto l’anno. Al terzo posto il Salento, la prima destinazione del sud Italia: la seconda la vediamo al sesto posto; ossia la Costa Settentrionale della Sicilia. Nel frattempo, al quarto posto c’è la Costa degli Etruschi in Toscana e la Riviera Veneta.

Ma non c’è solo il mare (e lago) tra le mete più cercate dai turisti: ci sono anche le città d’arte con Roma all’undicesimo posto; Milano (tredicesimo) e l’area di Bologna e Modena (quindicesimo).

LAGO DI GARDA

Il Lago di Garda è l’unica destinazione sul podio ad avere una prevalenza di domanda turisti stranieri rispetto agli italiani. Rappresentano l’84% del totale e vengono soprattutto da Germania (100; numero indice), Paesi Bassi (20), Stati Uniti (19) e Regno Unito (13).

La finestra di soggiorno è molto omogenea e poco stagionale: nonostante ci siano preferenze per soggiorni con arrivo il sabato, gli arrivi in settimana sono molto richiesti, il che rende la domanda di giugno e luglio molto stabile. Questo è dovuto principalmente a tre fattori: l’alto tasso di turismo estero, la vicinanza geografica ai confini nazionali e le particolari caratteristiche del prodotto lago.

Le aree più cercate sono Bardolino, Limone e Tremosine sul Garda, Peschiera del Garda, Garda e Lazise.

 

RIVIERA ROMAGNOLA

Gli albergatori che tenevano un’estate senza tedeschi possono tirare un sospiro di sollievo: stanno già cercando camere per l’estate e sono tornati ad essere il secondo mercato più importante per la riviera. Il primo mercato è quello domestico, che predomina con il 72% delle ricerche: stanno cercando pernottamenti soprattutto le famiglie, che preferiscono i soggiorni ad agosto o luglio. Anche per i tedeschi il cluster famiglie è al primo posto (100) ma c’è una forte richiesta anche dalle coppie (99). La loro permanenza media è molto alta (8,2 notti) e preferiscono i soggiorni di settembre.

Considerando le singole aree, il mercato prevalente per Rimini, Riccione, Cervia e Bellaria-Igea Marina è quello delle coppie; mentre invece per Ravenna, Forlì, Cesenatico, Savignano sul Rubicone e Cattolica prevalgono le famiglie.

 

SALENTO

Il Salento ha una finestra di soggiorno rispecchia la tipica distribuzione stagionale di una meta balneare: i turisti stanno cercando pernottamenti prevalentemente per i fine settimana di luglio e agosto, mentre la domanda rimane bassa per giugno e settembre. Le motivazioni sono da ritrovare in una contemporanea presenza di particolari fattori, tra i quali spiccano una domanda turistica tradizionalmente domestica e, a sua volta, prevalentemente di prossimità e una posizione geografica particolare, che ne influenza l’accessibilità.

Bisogna tuttavia evidenziare delle performance positive: la prima è proprio la quota degli stranieri. I turisti stranieri che vogliono visitare il Salento in estate rappresentano il 20% del totale. Un valore abbastanza contenuto in confronto ad altre destinazioni, ma bisogna considerare due fattori: il primo è che il Salento, nel pre-Covid, raccoglieva una quota di stranieri che si aggirava attorno al 30%; il secondo è che tra i mercati più attivi ci sono Paesi molto interessanti. Oltre ai francesi, il Salento sta richiamando l’interesse soprattutto di svizzeri e statunitensi; seguiti da tedeschi, belgi, inglesi e austriaci.

Inoltre, le vacanze che i turisti stanno cercando hanno una permanenza media alta: tra gli italiani, che rappresentano l’81% del mercato, la permanenza media è di 9,2 notti; per i francesi è del 7,8; seguiti da svizzeri (8,9), statunitensi (5,9), tedeschi (10.5), belgi (6.5), inglesi (6,7) e austriaci (9,7).

 

 

 

 

Informazioni su Destination

Destination è un progetto di market intelligence creato da Lybra – sviluppatori del più completo, machine learning, data-centric Revenue Management System (RMS) disponibile sul mercato – per condividere in tempo reale statistiche, informazioni e tendenze specifiche nel mondo del turismo.

Ogni giorno, Lybra analizza milioni di set di dati – dati raccolti da migliaia di PMS di hotel e dati di ricerca di voli da un motore di prenotazione leader nel metasearch – per aiutare gli albergatori a “guardare avanti per capire meglio il presente”; in altre parole, Lybra aiuta gli albergatori a capire la domanda futura per la loro destinazione di riferimento e dà loro gli strumenti di revenue management e le intuizioni necessarie per massimizzare prenotazioni ed entrate.

L’obiettivo di Destination è di dare agli albergatori e alle DMO una visione più ampia sulle notizie e sulle tendenze del turismo nelle diverse regioni del mondo. Destination produce settimanalmente dei Travel Demand Reports, che condividono gli sviluppi del turismo per un paese/regione specifica e analizzano come le notizie di viaggio di una specifica regione influenzano la domanda turistica. Segui Destination su LinkedIn per avere accesso ai prossimi Travel Demand Reports, che vengono pubblicati ogni martedì.

News & Events 

News

Eventi

Performing Management | Firenze 9 Giugno 2021

Performing Management | Firenze 9 Giugno 2021

Mercoledì 9 Giugno alle ore 16:30 presso l'Hotel Villa Olmi Firenze (Via del Crocifisso del Lume, 18 - 50126 Bagno a Ripoli), il nostro CMO Stefano Sciamanna, parteciperà all'evento organizzato da PlayHotel Next dove si parlerà di  Performing Management. Registrati...

Blog

Qual è il Ruolo dei Big Data nel Revenue Management?

Qual è il Ruolo dei Big Data nel Revenue Management?

Guardiamo avanti, per non riamanere indetro Il mondo del turismo negli ultimi anni è stato scosso da una forte spinta innovativa, grazie all’introduzione delle nuove tecnologie e ad una maggiore consapevolezza manageriale. Come spesso accade, la tecnologia corre...