L’Estate Italiana: Lago di Garda primeggia, sorpasso della sponda lombarda su quella veneta

Benvenuti a L’Estate Italiana, il piccolo format di Destination che ci accompagnerà in queste settimane, offrendo una prospettiva sulla stagione estiva attraverso gli occhi dei consumatori. In questa avventura metteremo in classifica l’offerta italiana mettendoci dall’altra parte della cattedra, ascoltando le voci dei turisti per comprendere appieno le trasformazioni che il turismo sta vivendo. Per stilare la classifica, terremo conto dei dati relativi che considerano le diverse capacità ricettive delle destinazioni in esame.

In questo articolo parleremo dell’estate al lago, una tipologia di vacanza scelta soprattutto dagli stranieri. L’Italia turistica ha una particolarità in questo senso: una destinazione, su tutte, spicca per flusso di visitatori. parliamo del Lago di Garda, che in questo caso abbiamo analizzato nelle sue tre diverse sponde che, nel tempo, hanno saputo distinguersi creando una identità diversa tra loro. Sono molto diverse anche a livello paesaggistico: la sponda orientale, ad esempio, offre viste panoramiche e molti piccoli borghi amati per i loro vicoli e la loro affascinante atmosfera. La sponda occidentale, invece, presenta borghi termali come Desenzano del Garda e Sirmione, e insieme alla sponda nord offre un turismo rivolto più agli amanti dell’aria aperta, in quanto qui c’è l’opportunità di fare sport acquatici, escursionismo e ciclismo.

 

1° posto: Garda Lombardo

Se il Lago di Garda è la meta più desiderata per chi vuole trascorrere le vacanze al lago, quest’anno la sponda lombarda è indubbiamente quella più desiderata dai turisti. A parità di posti letto, infatti, la pressione della domanda sui Booking Engine delle strutture ricettive è stata la più alta di tutte, soprattutto più alta della sponda veneta. Il Garda Lombardo è una destinazione che si identifica a livello paesaggistico da paesaggi montani, castelli ed importanti ville storiche e borghi incantevoli, tra i quali Sirmione e si identifica perfettamente nelle connotazioni del turismo lento. L’area preferita dai turisti è sicuramente quella sud, non solo per le attrazioni locali ma soprattutto per una migliore accessibilità dei luoghi.
Per l’estate 2023, la permanenza media dei viaggi è stata di 4,4 notti, un valore pienamente in linea con la media delle altre destinazioni lacuali. La sponda lombarda del lago attira una clientela formata prevalentemente dalle coppie, che rappresentano l’87% della domanda. Importante è anche l’alta quota di stranieri, pur non essendo la più alta: nei mesi di luglio e agosto 2023 le ricerche di pernottamento da parte degli stranieri erano ben il 90% della domanda della destinazione.
Ciò che ha reso il Garda Lombardo la destinazione turistica lacuale italiana più importante non è stato soltanto il volume della domanda, ma anche il fatto che, a differenza delle altre sponde, ha registrato una forte richiesta costante nel mese di agosto, indipendentemente dai fine settimana.

2° posto: Garda Veneto

Il secondo posto di questa classifica è occupato dal Garda Veneto, una sponda dal carattere tradizionale, rinomata per la ricchezza di servizi e strutture turistiche. Questa affascinante località gode di un vantaggio notevole grazie alle ben sviluppate infrastrutture, tra cui le strade, che agevolano notevolmente l’accessibilità della destinazione. Il prodotto turistico è molto ampio e va dal turismo sportivo e opena-air, tra le quali ciclismo ed escursionismo, senza dimenticare quello enogastronomico. Considerando l’estate 2023, anche in questo caso la zona sud del Lago è quella più desiderata, soprattutto borghi come Bardolino, Peschiera del Garda e Lazise.
Dal punto di vista della nostra analisi, la particolarità di questa sponda è che qui i viaggi hanno una permanenza media più lunga (4,9 notti) rispetto alle altre due sponde.
La sponda veneta del Lago di Garda è l’unica tra le mete gardesane in cui gli italiani si posizionano nel podio delle provenienze, occupando i primi tre posti della classifica.
A tal proposito, è da notare che le altre mete con un’alta quota di italiani sono: il Lago d’Iseo, il Lago Trasimeno e il Lago d’Idro.
Inoltre, il lato veneto è quello più scelto dalle famiglie, le quali rappresentano il 24% della domanda rispetto al solo 7% del Garda Lombardo e il 13% del Garda Trentino.

3° posto: Garda Trento

Al terzo posto troviamo il Garda Trento, e questo presenta un prodotto turistico prettamente basato sullo sport, sebbene sia caratterizzato da piccoli borghi. Sulla sua riva, e nei dintorni, ci sono molti punti d’interesse e offre l’opportunità di praticare diverse esperienze outdoor lungo i suoi sentieri e percorsi di trekking, ma anche climbing e watersport, praticabili in quest’area per la presenza di vento.
Per quanto riguarda l’estate 2023, è interessante notare che su questa sponda si concentra la maggiore affluenza di turisti stranieri, che qui rappresentano addirittura il 93% del totale della domanda. Sono prevalentemente inglesi, tedeschi e statunitensi, ma nonostante ciò la permanenza media dei soggiorni nella sponda del Garda Trento è più bassa rispetto ad altre destinazioni lacustri analizzate. La durata media dei soggiorni è, infatti, di 3,1 notti, che risulta essere inferiore rispetto ad altre mete del nord Italia come il Lago d’Iseo (3,8), il Lago di Como (3,3), e anche il Lago Trasimeno nel centro Italia.

Conclusioni

In conclusione, considerando anche le altre mete lacuali analizzate, tra le quali anche quelle del centro Italia, emerge che le destinazioni del Nord siano le più desiderate sull’intero piano nazionale. Questo è dovuto dal fatto che a livello paesaggistico sono le mete più spettacolari e che la loro posizione prossima al confine agevola l’arrivo di turisti dai Paesi limitrofi, contribuendo a un aumento del tasso di internazionalizzazione della domanda. Di conseguenza, queste destinazioni hanno sperimentato una crescita significativa negli ultimi anni e si sono sviluppate in modo più organizzato rispetto ad altre in termini di strutture ricettive e servizi offerti per accogliere i visitatori.
Tuttavia, possiamo facilmente sostenere che la punta di diamante è il Lago di Garda, non solo tra le destinazioni lacuali italiane ma, per flusso turistico, è una meta che entra in diretta concorrenza anche con le più famose città d’arte o anche la famosa Riviera Romagnola.

 

Per ulteriori dettagli e approfondimenti su questo report contattaci via email a [email protected]

Iscriviti alla nostra Newsletter

Lybra Destination alimentato da Zucchetti Travel Data Lake

Il Travel Data Lake del Gruppo Zucchetti raccoglie e gestisce milioni di ricerche di alloggi ogni giorno. Grazie a questi, è possibile avere una panoramica statisticamente significativa della futura domanda turistica ed estrarre informazioni preziose sul profilo dei viaggiatori. Il sistema raccoglie in forma anonima le ricerche di soggiorno effettuate dai viaggiatori attraverso i CRS del gruppo Zucchetti, fornendo una previsione accurata della domanda alberghiera (periodo, destinazione, durata del soggiorno, ecc.). Zucchetti è la più grande software house italiana: con oltre 40 anni di esperienza, nel 2021 conta più di 700.000 clienti, un fatturato di oltre 1,3 miliardi di euro e un gruppo di oltre 8.000 persone. Grazie alla sua divisione Hospitality, che fornisce strumenti digitali a oltre il 50% delle strutture ricettive in Italia, nel 2020 Zucchetti ha sviluppato il Travel Data Lake, il più grande hub predittivo in Italia, con l’obiettivo di centralizzare i dati previsionali provenienti dal Booking Engine del gruppo.

I dati vengono elaborati da Destination, la piattaforma di market intelligence di Lybra Tech, società del Gruppo Zucchetti specializzata in tecnologie turistiche e analisi dei dati. Lybra Destination è un cruscotto multi-fonte che aiuta i Decision Maker a sfruttare il potenziale dei dati futuri: è l’unico strumento in grado di gestire tutti i dati del territorio analizzando contemporaneamente più fonti. Sfruttando la potenza dell’intelligenza artificiale e dell’apprendimento automatico, Lybra Destination aiuta le destinazioni turistiche a guidare il processo decisionale e a monitorare l’impatto delle loro attività promozionali.

Articoli più recenti

Assistant è un Revenue Management System pensato per ottimizzare la strategia e le vendite per hotel indipendenti, gruppi e catene alberghiere.

Destination nasce per dare alle destinazioni la possibilità di agire attivamente sul futuro e di abbandonare l’analisi passiva dei dati storici.

Business consente di integrare in ogni dashboard o B.I. i dati sul turismo in Italia, in real-time.